Caserma Bochard

Caserma Bochard di San Vitale: proposta di valorizzazione

Al seguente LINK è possibile visionare il progetto completo proposto da TAC.

 

Premessa legislativa

Il procedimento di valorizzazione del bene in oggetto ha come presupposto il trasferimento dal Demanio al patrimonio del Comune di Pinerolo in applicazione del D. Lgs. 28 maggio 2010 n. 85, (c.d. federalismo demaniale), in tal senso la proposta progettuale che verrà adottata dovrà evidenziare le ricadute economiche a vantaggio della collettività e del territorio. La proposta di TAC intende individuare una possibile modalità attuativa per configurare il progetto, partendo proprio dalla definizione di un possibile modello di gestione dell’iniziativa che consenta di fare da volano per la crescita dell’intero territorio pinerolese.

Sostenibilità economica

Poiché il Comune non ha la capacità finanziaria per riqualificare l’immobile, ne consegue la necessità di prevedere un accordo di partnership e gestione con il soggetto privato, il quale per essere stimolato ad entrare nel processo di valorizzazione dovrà godere dei ricavi derivanti dall’esercizio delle attività ammesse all’interno della Caserma. Le attività ammissibili previste da PRGC, in grado di generare un flusso economico, potranno affiancare ed essere eventualmente di supporto ad una funzione pubblica, ma dovranno garantire ricavi in grado di coprire sia i costi di esercizio, sia la quota di profitto ordinario del gestore.

  • QUALI SONO I REALI BISOGNI DELLE PERSONE??
  • QUALE FUTURO PER IL TERRITORIO??

La proposta di TAC

Creazione di laboratori e spazi polifunzionali legati alla sperimentazione in diversi ambiti (a titolo esemplificativo: artigianale, agricolo, manifatturiero, ecc.) da concedere a canoni di locazione convenzionati e banca del tempo volta all’istruzione e formazione professionale, a compensazione dell’agevolazione concessa ai conduttori (come verrà di seguito meglio evidenziato). Prevediamo anche residenze temporanee di supporto modello ‘casa bottega’, funzioni terziarie e commerciali.

In cifre…

  • 10.000 mq di superficie lorda complessiva
  • 1.200 €/mq per il recupero
  • 12 milioni € di investimento
  • 12 milioni euro / 720.000 euro/anno = 6% rendimento annuo
Data: aprile 2015
Categoria: Architettura
Crediti: Candido Bottin; Marta Carrera; Francesca Costarelli; Luca Consiglio; Filippo Fassio; Fabio Vignolo;